Google. Cambia il lay out dei risultati delle ricerche.

POSTE in via di progressiva attuazione una mini rivoluzione nei risultati delle ricerche di Google almeno dalle ricerche eseguite da Desktop.

Come cambia la pagina dei risultati delle ricerche?

serp-Google-prima-e-dopo

Nei risultati delle ricerche effettuate su schermi di dimensioni più grandi di un tablet o di uno smartphone (tipicamente da Desktop) sta progressivamente scomparendo la parte destra della pagina dove erano posizionati, fino a poco tempo fa gli annunci pubblicitari di AdWords e a seconda del tipo di ricerca effettuata le descrizioni delle  attività commerciali iscritte a Google My Business o gli annunci di Google Shopping.

Nella nuova pagina dei risultati gli annunci di Ad Words sono posizionati in cima ed in fondo ai risultati di ricerca e le schede, se presenti, immediatamente sotto gli annunci.

Perché questo cambiamento?

Questa mini rivoluzione è stata sicuramente attuata da Google
• per semplificare i processi che mostrano le ricerche
• per adeguarsi alla sempre maggiore percentuale di lettura da mobile
• per ottenere un maggior guadagno dagli inserzionisti di Google AdWords. Leggi sotto il perché.

Cosa cambia per l’utente?

Per l’utente sia che stia navigando da PC, da tablet o da cellulare il cambiamento sarà quasi ininfluente e forse positivo in quanto le pagine dei risultati si caricheranno più velocemente.

Cosa cambia per l’inserzionista di Ad Words?

Per gli inserzionisti di Google AD Words, la piattaforma che permette di fare pubblicità nei risultati di ricerca, cambia invece parecchio. Anche se il cambiamento è limitato alle ricerche effettuate da Desktop che rappresentano comunque una percentuale ancora alta delle ricerche.


Come funziona Ad Words in 50 parole. L’azienda inserzionista che decide di pubblicare il suo annuncio nelle ricerche di Google partecipa ad un asta virtuale nella quale l’azienda che offre una somma maggiore ogni volta che un utente clicca sul suo annuncio è posizionata nelle ricerche in una posizione più alta rispetto ad un’altra azienda che abbia offerto una cifra più bassa. Per maggiori informazioni sul funzionamento di Ad Words cliccare qui.


Prima di questa variazione gli inserzionisti con un budget limitato a disposizione potevano comunque apparire nella parte destra della prima pagina dei risultati di ricerca anche se offrendo un costo per click più basso di quegli inserzionisti disposti ad offrire qualsiasi cifra pur apparire primi nei risultati di ricerca anche se tra quelli a pagamento.

Si assisterà, almeno inizialmente, a una “guerra” spietata tra aziende per primeggiare nei risultati di ricerca a tutto vantaggio di Google che incasserà un corrispettivo maggiore per ogni click.
Guerra dove alla fine primeggeranno le “big companies” che dispongono di budget ed autonomia più ampia rispetto alle medie e piccole aziende.

 

Sono consulente di Web Marketing, SEO e Web design. Realizzo siti internet portando sui nuovi media l'esperienza acquisita in 30 anni di lavoro nella comunicazione a Roma, Firenze, Milano e New York.

Altri trucchi e consigli

Leggili tutti

    Comments are closed.